Report di giornata
serie d, girone unico - 6° Andata

Report di giornata
serie d, girone unico - 6° Andata

Partite
europa bolzano
virtus alto garda
68
88
junior bk rovereto
bg gardolo
81
93
paganella
night owls trento
58
78
gs riva 2018
valsugana basket
61
52

Gardolo sempre più sola al comando. Rovereto e Night Owls si contendono il secondo posto

Una vittoria della difesa quella di Gardolo, che affronta e sbanca Rovereto. Ospiti che trovano un attacco fluido nel primo quarto, sufficiente a mettere la testa avanti e a tenercela fino all'intervallo. La buona prestazione di squadra con 5 uomini in doppia cifra permette agli uomini di Guastamacchia di allungare ancora nel terzo quarto, nonostante i realizzatori di Rovereto non si tirino indietro e tengano viva la partita, rimontando alcuni punti nel finale, senza però riuscire a ribaltare il risultato, che sancisce l'ennesima vittoria della prima della classe.

Non molla e riesce a portare a casa il referto rosa il Gs Riva, che soffre per 40' prima di trovare il bandolo della matassa contro la Valsugana. Ospiti che si portano in vantaggio e che lentamente allungano con Dapic a fare da apripista. Al 30' Riva è sotto di 8, ma riesce a mettere insieme il parziale vincente, con le polveri di Valsugana che non riescono a prendere fuoco, ribaltando il risultato e portando a casa due punti importantissimi.

Colpo esterno anche di Alto Garda, che s'impone su Europa grazie al proprio terzetto delle meraviglie. Padroni di casa che si affidano al giovane Appoloni per guidare l'attacco e tenere Bolzano in scia dei pericolosi ospiti, che all'intervallo sono avanti di 5 punti. Bailoni, Gazzini e Stienen sono però tre brutti clienti per la difesa di casa e con un ventello ciascuno aiutano Alto Garda ad allungare nel terzo quarto, costruendo la vittoria che li tiene ancorati al secondo posto.

Non si muovono dalla loro posizione neanche i Night Owls, che hanno la meglio sul Paganella, limitando i padroni di casa a soli 58 punti. Ospiti che scappano a cavallo dell'intervallo con le buone prestazioni di Lazzari, Della Pietra e Scauso, che guidano la squadra al vantaggio esterno poi mantenuto e salvaguardato negli ultimi 10'.